La storia di Istituto Maria Ausiliatrice

Istituto Maria Ausiliatrice: accoglienza ed educazione in un contesto salesiano

  • CHI SIAMO
  • Siamo una famiglia religiosa che si dedica all’educazione dei giovani, specialmente dei più poveri con particolare attenzione alla condizione femminile. 

    Ci chiamiamo così perché don Bosco ci ha volute come “un monumento vivo” che racconta nel tempo il suo grazie alla Madonna.

    Siamo state fondate nel 1872 a Mornese, Alessandria. Maria Domenica Mazzarello è stata la pietra miliare scelta da don Bosco per tradurre al femminile la sua intuizione educativa che si caratterizza per uno stile che educa: il Sistema Preventivo.

    Lavoriamo nelle scuole, nei Centri Giovanili, nelle parrocchie, in case di accoglienza per minori, nell’animazione del territorio, nell’avviamento dei giovani al lavoro per farli buoni cristiani e onesti cittadini, come dicevano i nostri Santi.

  • IL COLLEGIO E IL METODO EDUCATIVO

    Il collegio femminile dell’ Istituto Maria Ausiliatrice a Pavia, inizia la sua attività nel 1951, su richiesta del Vescovo Mons. Carlo Allorio, per rispondere alle esigenze emergenti del momento storico e del territorio.
    Da quel lontano 1951 il collegio continua ad ospitare le giovani provenienti da altre città per frequentare gli studi universitari, offrendo loro non solo un luogo dove vivere e studiare, ma anche una proposta educativa di formazione culturale e sociale coerente con i valori del Sistema Preventivo di Don Bosco e di Madre Mazzarello.

    Il Collegio femminile dell’ Istituto Maria Ausiliatrice Pavia è una "casa salesiana” per ragazze studenti, dove ognuna può sentirsi bene, perché le relazioni sono caratterizzate da un’attenzione educativa nello stile di Don Bosco e di Madre Mazzarello.
    L’esperienza di vita comunitaria apre alla condivisione e all’amicizia, alla collaborazione e all’aiuto reciproco, alla gioia di vivere insieme varie iniziative nello studio, nel gioco e nella preghiera.

    Nel nostro Collegio ogni giovane è trattata da persona adulta e da lei ci si aspetta un comportamento adeguato, autonomo e responsabile nella corretta gestione del proprio tempo di studio, di svago e di riposo, rispettoso delle persone e dell’ambiente, coerente con gli impegni assunti.
    Spesso si pensa che il concetto di casa non abbia niente e che vedere con quello di “regola”. In realtà il rispetto di alcune semplici, ma chiare e precise regole, è la garanzia perché tutte si sentano a casa, accolte nelle proprie esigenze e aiutate nei propri bisogni.

    Il Collegio femminile dell'Istituto Maria Ausiliatrice a Pavia offre la possibilità di essere ospitata in un ambiente familiare e stimolante e permette alle giovani donne di vivere serenamente l’impegno della loro formazione culturale e di costruire relazioni aperte e significative per la crescita personale.
    Decidere di vivere nel nostro collegio significa in primo luogo assumere lo studio universitario con impegno e serietà, con regolarità nella frequenza alle lezioni e nel dare gli esami, ma anche con un atteggiamento aperto alla vita che cerca di creare una sintesi sapiente tra ciò che si impara e ciò che si vive.

    Spesso si pensa che il concetto di casa non abbia niente e che vedere con quello di “regola”. In realtà il rispetto di alcune semplici, ma chiare e precise regole, è la garanzia perché tutte si sentano a casa, accolte nelle proprie esigenze e aiutate nei propri bisogni. Per questo chi decide di essere ospitato presso il collegio femminile dell’ Istituto Maria Ausiliatrice Pavia accetta con disponibilità di assumere il Regolamento interno

  • Il Collegio Maria Ausiliatrice a Pavia è una "casa" che accoglie secondo una proposta educativa basata sul dialogo, sulla ricerca e sulla partecipazione.

  • "Ti accompagniamo oggi per costruire il tuo domani e quello del mondo!"

  • Il Collegio è Casa: luogo dove ognuno sta bene perché è al centro dell’attenzione degli altri ed è continuamente proteso verso gli altri